giovedì 23 gennaio 2014

Pensieri felici

Quando ricevi una, due, tre, quattro brutte notizie nel giro
di pochi giorni può capitare che tu ti senta sopraffatto dal grigiore e dalla
malinconia. E spesso anche dalla paura.
Dopo il mio attacco di panico e la mia piccola crisi depressiva
gli attacchi d'ansia sono sempre dietro l'angolo, soprattutto 
quando ricevo brutte notizie legate alla salute di persone vicine.
E questa settimana ne ho ricevute. Martedì ho salutato per sempre
un altro giovane amico... vi basti questa.

E allora che si fa? Come si fa ad allontanare il dolore? Come si fa a 
resistere alla tentazione di cadere in quel buco nero e freddo dove i pensieri
brutti ti martellano la mente e ti obbligano a sorridere a tutti per non 
impazzire?
Io mi guardo il dito indice.
Un dito dritto che mi punto contro e mi da la dimensione del momento.
Adesso. Qui. Ora.
(mi minaccio anche di darmi quattro schiaffoni, ma tralasciamo... )

Quando torno nel momento, la mano si apre e diventa carezza.
Ora va tutto bene.
Adesso è tutto tranquillo.
Ora stai bene, sei calma e sei felice.
Ti vuoi bene e ti prenderai cura di te come sai
fare con chi ami.
E focalizzo i pensieri sui pensieri felici...
su quello che ho e di cui sono grata.
(se non vi è mai capitato penserete che sia impazzita, ma vi tranquillizzo...)


Il respiro si calma ed è più facile visualizzare prati verdi
e cottage meravigliosi... tutti miei!
(vedo pure una borsa nuova della Burberry per la quale ho avuto un colpo
di fulmine...ehi, ma ho vinto alla lotteria e me la sto andando a comprare!)

Sognate. Sognate in grande. Bramate.
Ve lo meritate. Di stare bene.
Di essere felici.
Lasciate liberi i vostri pensieri felici...
e andategli incontro!


"Tutto ciò che vuoi è dall'altra parte della paura."
Jack Canfield

37 commenti:

  1. Hai tutta la mia comprensione. Hai tutta la mia CONDIVISIONE di questo tuo pensiero, di questo stato d'animo, di questo tuo "sentire". A volte mi verrebbe voglia di chiudermi in bagno e piangere fino ad addormentarmi, tanti sono i "pensieri Bui":la tristezza e la sofferenza di persone che vivono accanto a me. L'ingiustizia del male...certi giorni non riesco ad avere un solo "pensiero felice" (pensa...li chiamo cosi' anch'io),ma poi mi accorgo di fare un peccato enorme, enorme...xkè la gioia è in ogni singolo istante, in ogni singolo respiro,in ogni battito di ciglia....anche se dovesse, haimè, essere l'ultimo...la gioia c'è in ogni CROCE portata con coraggio, con rispetto e con amore...l'unico metro di misura che dovremmo adottare è proprio questo: l'Amore. L'unica Forza Giusta. L'Unica Giustizia Forte........

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'ingiustizia e il suo pensiero son tra i pensieri peggiori...
      Grazie Silvie' :)

      Elimina
  2. L'unica cosa CERTA,in queste situazioni è che il tempo lenisce ogni dolore:lo so,è di una banalità che irrita,ma è proprio così:passerà,vedrai<3.

    RispondiElimina
  3. Si anche io oggi e spesso ho BISOGNO di pensieri felici,per scacciare la nebbia dal cuore!!!E mi ripeto sempre questo....
    Non aspettare di finire l’università,
    di innamorarti,
    di trovare lavoro,
    di sposarti,
    di avere figli,
    di vederli sistemati,
    di perdere quei dieci chili,
    che arrivi il venerdì sera o la domenica mattina,
    la primavera,
    l’estate,
    l’autunno o l’inverno.
    Non c’è momento migliore di questo per essere felice.
    La felicità è un percorso, non una destinazione. Lavora come se non avessi bisogno di denaro,
    ama come se non ti avessero mai ferito e balla, come se non ti vedesse nessuno.
    Ricordati che la pelle avvizzisce,
    i capelli diventano bianchi e i giorni diventano anni.
    Ma l’importante non cambia: la tua forza e la tua convinzione non hanno età.
    Il tuo spirito è il piumino che tira via qualsiasi ragnatela.
    Dietro ogni traguardo c’è una nuova partenza. Dietro ogni risultato c’è un’altra sfida.
    Finché sei vivo, sentiti vivo.
    Vai avanti, anche quando tutti si aspettano che lasci perdere.
    (Madre Teresa di Calcutta)
    Ti bacio forte forte tesoro mio

    RispondiElimina
  4. solo come precisazione :per due volte NON ho firmato i mei posts che ti sono apparsi come Anonimo:sono Gabriella da Maglie(LE),scusami per il pasticcio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai fatto bene a precisare perché credevo fossi un'altra persona!
      Ciao Gabriella e grazie, sei stata molto gentile! Apprezzo la precisazione :)

      Elimina
  5. Tanta calma e tanta tranquillita auguro a te alla tua famiglia insomma a tutte le persone....con la calma e tanta forza si esce dal buio...proprio come fai tu...ti punti il dito e fai bene...i pensieri belli felici son quelli da cui attingere la forza...un abbraccio cara diana...regina

    RispondiElimina
  6. sei una donna straordinaria !!!!!!! i momenti bui , purtroppo ,li attraversiamo tutte ed hai perfettamente ragione dobbiamo lasciarci travolgere dai colori della positività, anche se non è affatto semplice!!!! ti abbraccio forte forte Lory

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E di abbracci non se ne ha mai abbastanza! :)
      grazie Lory

      Elimina
  7. non ti conosco ma un abbraccio te lo mando lo stesso
    fiore

    RispondiElimina
  8. Non tutto succede per caso, ne sono convinta, ne è la dimostrazione il fatto che proprio per caso ho scovato il tuo blog e leggendo il tuo post mi sono detta "ma questa sono io".... mi sono sentita compresa, anch'io come te ho paura di cadere in quel "buco nero" e nonostante lavori continuamente sui miei stati d'animo non sempre sortisco risultati positivi, ma la tua determinazione a pensare felice mi ha convinto quindi eccomi qui, sarà un piacere seguirti e condividere con te le tue passioni.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bene, neanche io credo che le cose accadano senza un motivo!
      Benvenuta in questo salottino che profuma di ricordi, legno, cera, tè e torta di mele!
      Qui si cerca di lasciar fuori il grigio e vedere tutto..rosa! :)

      Elimina
  9. I momenti bui e tristi purtroppo ogni tanto arrivano nella nostra vita! Conosco quest'ansia di cui parli e io cerco di non contrastarla, come consiglia Raffaele Morelli, ma lascio che tutto faccia il suo corso e aspetto che arrivino momenti migliori!
    Un abbraccio
    Simo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se non la contrastassi vincerebbe come è già accaduto e siccome ho capito che voglio star bene io cerco in ogni modo di metterle i bastoni tra le ruote! :)

      Elimina
  10. un abbraccio da chi ti legge sempre sempe e ti segue su Instagram...ma che non commenta quasi mai!!!
    Valentina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Valentina! Che bello risentirti...grazie, grazie, grazie e GRAZIE! :)

      Elimina
  11. molto facile capire come ti senti.. mi piace l'ultima frase.. la paura blocca tutto, immobilizza.. un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quella è una brutta bestia, muove il mondo dopo averlo bloccato!
      Un abbraccione!

      Elimina
  12. Tutto molto vero ed io...ci sono passata!Però ti dico che ce la puoi fare!!!Ti penso.
    Un bacio Lorenza

    RispondiElimina
  13. Cara Diana,
    Ho passato un "momento" buio durato alcuni anni (chiamalo momento...), ma ora è tutto passato.
    Ecco....forse il lato bello dei momenti bui è che quando passano tu sei diventata più forte...non insensibile, solo forte. E affronti le cose con occhi diversi.
    Un abbraccio forte!

    Laura

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Laura cara, anche il mio è stato un "momento" solo che è ancora vicino e il ricordo è troppo fresco...
      Ma hai ragione.
      Grazie :)

      Elimina
  14. Se sparisce anche questo commento mi arrabbio, giuro !!! E' difficile Diana, lasciatelo dire da una che di strada ne ha già fatta parecchia Ho imparato molto ma il fatto è che gli anni che passano fanno anche aumentare la fragilità, mi pesa l'ingiustizia del mondo, il dolore, il male Non so se hai letto l'articolo di Magris di cui suggerivo la lettura ieri su FB, Il boia di Nicola merita l'Inferno Quel bimbo ucciso e bruciato è una macchia che sfigura la faccia del mondo Oggi sento che Riina, nel suo regime di 41bis chiacchiera amabilmente con i suoi amici su come far fuori i giudici che ostacolano i suoi piani, potrei continuare Poi cerco di reagire, faccio più o meno come te, penso che ho per ora superato problemi di salute molto seri, che ho una figlia dolce e tenerissima, che la mia mamma mi ha lasciato la sua casa che aveva comprato con tanti sacrifici e poi va meglio, ti abbraccio forte, Daniela

    RispondiElimina
  15. Cara Diana,, ti comprendo, in questo momento sto vivendo più o meno la tua stessa angoscia perché questa brutta malattia del secolo sta portando via una persona di famiglia, ti senti che la paura è dentro ed è difficile affrontare la vita, quando capita questo cerco di vivere cogliendo l'attimo. Ti scrivo questa frase che a me mi aiuta tanto quando ho paura. "Se la paura bussa alla tua porta prendi coraggio e vai ad aprire....non c'è nessuno"
    Baci
    Marina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Me la scriverò e cercherò di ricordarmene.
      Quella che, invece, ha aiutato me è "me ne occupo, ma non me ne preoccupo" ;)

      Elimina
  16. Ti capisco eccome ....... Quella paura che ti prende all'improvviso e sembra ti stringa forte la gola, ed allora non puoi far altro che respirare profondamente e pensare a ciò che di bello la vita ti ha dato ....... Quando accade ciò prendo il mio quaderno e scrivo, scrivo .... Di getto senza preoccuparmi se il discorso fila a livello grammaticale, se ci sono errori .... E' tutto scritto ma fino ad oggi non ho mai riletto nulla ........ Purtroppo inizia sempre da momenti veramente brutti della nostra vita, come te mi focalizzo su quanto di più bello ho: i miei figli, la mia famiglia; ed un raggio di sole riscalda il mio cuore, la mia anima!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Giovanna, avrei preferito non esser capita, ma direi che esser compresa non mi dispiace affatto! :)

      Elimina
  17. Ci sono passata, ho sofferto tanto. I momenti bui, per me, sono stati tanti davvero. Eppure sono andata avanti, con fatica, ma sono andata avanti. Con i miei genitori accanto e il mio meraviglioso bambino. Il tuo blog, che leggo da tempo silenziosamente, mi ha sempre rasserenata con immagini colorate, parole garbate e delicate. Grazie, Diana.
    Affettuosamente, Ilaria

    RispondiElimina
  18. Cara Diana, mi dispiace che tu stia passando un brutto periodo, a me viene sempre in mente questa frase, che è un po' sciocca ma mi fa stare bene "buttati, che è morbido", un abbraccio

    RispondiElimina
  19. I momenti difficili ci sono sempre un po per tutti, anche se alle volte più che momenti sono periodi.... Ci vuole sempre una grande forza per non lasciarsi risucchiare.... Auguro a tutte noi di avere sempre questa energia!

    RispondiElimina
  20. Ogni volta che ti leggo riesci ad entrarmi nel cuore, anche nei tuoi momenti no...Capisco benissimo quando dici di sorridere per non essere risucchiata da quel buco nero. Si, anch'io sono come te, so che si deve andare avanti, e cercare di amare ancora di più tutto quello a cui sei legata. L'amore è la risposta. Ma è dura comunque....coraggio...la mia blogger preferita supererà presto questo momento!

    RispondiElimina
  21. Non so se ho mai avuto così tanta paura, so di certo che anch'io in questo momento sto faticando molto.
    Mi sento dentro ad una corsa veloce, molto veloce: troppe cose sono successe insieme. E' una orribile
    corsa che non mi piace, vorrei fermarmi ma non ci riesco, mi risucchia dentro. Io credo che ciò che mi serve
    sia fermarmi: per pensare, per capire, per pregare...
    Ti abbraccio forte, sono con te.
    Anna

    RispondiElimina

Ogni tuo commento è il motore di questo blog, ma se lo scrivi con profilo Anonimo ricordati di firmarti o non verrà preso in considerazione.
Altresì non verranno presi in considerazione commenti che potrebbero destare polemiche. Grazie!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...